L’Olanda si scopre cinica: 2-0 al Senegal

L’Olanda non incanta ma conquista tre punti molto importanti. Non c’è ancora lo spettacolo atteso ma la nazionale orange vince la prima partita davvero equilibrata di questo Qatar 2022. Non particolarmente emozionante, ecco, quello no. Di extralarge, al momento, in questo torneo ci sono solo i recuperi degli arbitri (anche meno…).

De Jong al 18’ si incarta davanti a Mendy senza nemmeno riuscire a concludere: poteva fare tutto tranne ingarbugliarsi con la palla. La partita, poi, scivola via placida senza troppi sussulti con le squadre che palleggiano con discreta insistenza ma senza la capacità di trovare un’imbucata che crei un brivido. Ruminando calcio, insomma, arrivano all’intervallo. La sensazione al thè caldo è che se Olanda e Senegal dovevano essere le due squadre da spettacolo del girone A (le altre sono Ecuador e Qatar) non siamo messi benissimo.

Il secondo tempo si dipana grosso modo sulla stessa falsariga del primo tempo con il Senegal un po’ più ficcante ma senza coriandoli. Lo spettacolo è più sugli spalti con i tifosi africani. Per arrivare alla zampata decisiva olandese, però, bisogna arrivare al minuto 84 quando Gakpo come un falco si abbatte di testa in area di rigore bruciando la difesa senegalese con Mendy che esce un pelo sfarfallante. La reazione africana è abbastanza veemente ma un poco spuntata con l’Olanda che, tutto sommato, tiene il fortino chiuso anche grazie ad una bella parata di Noppert. Il 2-0 è poi frutto di un contropiede di Klaassen al tramonto del match. Rimane, quindi, il cinismo arancione e questo, di per sé, è anche una novità.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5948 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?