Lanciata da un’auto in corsa la gattina Tamy è tornata a giocare

La brutta avventura vissuta dalla gatta Tamy ha indignato e lasciato col fiato sospeso un’intera città, ora finalmente il lieto fine che tutti speravano.

Tamy sta meglio. Questa è la prima cosa da dire raccontando la brutta avventura vissuta dalla gattina lanciata dal finestrino di un’auto in corsa nella trafficata via Innsbruck a Bolzano sabato 6 agosto alle 11:30 di mattina. Sconvolge che pochi etti di tenerezza non abbiano colpito il cuore di qualcuno, come invece è naturale per una persona normale, tanto da fargli compiere un gesto così ignobile. 

A seguire la scena un padre in auto con il figlio che immediatamente si è fermato per tentare il recupero. L’uomo, scioccato da ciò che aveva appena visto non è purtroppo riuscito ad appuntare  la targa dell’auto bianca da cui era stata lanciata la cucciola. 

Tamy appena salvata

dispersa per quattro giorni

La gattina ha fatto subito perdere le proprie tracce. Le ricerche sono partite in maniera massiccia, sono stati avvisati tutti i negoziati della zona ed è stata usata anche una termocamera per non fermarsi nemmeno col sopraggiungere del buio. Dopo tre giorni è intervenuta anche Shari Crivellari, volontaria sempre attiva quando si tratta di animali, che ha fornito la sua esperienza nella ricerca di animali troppo spaventati per farsi aiutare. Mercoledì in tarda serata finalmente Tamy è stata avvistata e poco dopo recuperata.

“La gattina era stremata da quattro giorni all’addiaccio, il martedì notte aveva dovuto affrontare anche un forte temporale. Era totalmente senza forze, non miagolava più e aveva un occhio molto infiammato-racconta Shari-L’ho portata a casa che era già notte, l’ho nutrita con un po’ di latte per gattini, goccia a goccia e con un po’ di miele, utile in questi casi per alzare la glicemia”

la corsa in clinica, le cure, il miracolo

La mattina presto la corsa in clinica con Tamy purtroppo ormai quasi incosciente. 

“Non rispondeva più, respirava, ma era praticamente in coma. Dopo quattro ore di flebo pian piano ha ripreso conoscenza e dopo due giorni di cure intensive, con un peso di 390 grammi, ho potuto portarla a casa mia per continuare la convalescenza”

Ora dopo qualche giorno di piccoli pasti, cure e coccole la piccola ha preso peso, rimane da curare lo stomaco devastato dal lungo digiuno, ma comincia a comportarsi come una cucciola serena e giocherellona. 

“La strada è ancora lunga ma ci stiamo lavorando e sembra che Tamy stia dimenticando, per fortuna, il brutto inferno che ha segnato la sua venuta al mondo” racconta Shari.

il futuro di tamy

Il futuro di Tamy si preannuncia roseo, le persone che assistendo alla scena hanno dato il via al suo salvataggio sono pronti ad adottarla e non si sono perse le speranze di individuare e soprattutto punire l’autore dell’ignobile gesto.

“Le telecamere della zona hanno sicuramente ripreso la scena, ci vorrà un po’ ma la denuncia è stata fatta e ci sarà sicuramente un seguito.” rassicura Shari Crivellari.

Linda Baldessarini

Linda Baldessarini, classe 1974. Organizzatrice di eventi "lustrini free" con un occhio particolare agli artisti emergenti. Ama vivere col registratore acceso e la penna in mano per cogliere e raccontare storie e persone che solleticano la sua curiosità.

Linda Baldessarini has 22 posts and counting. See all posts by Linda Baldessarini

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?