La Torino che fa impazzire i turisti: boom di prenotazioni ad agosto

Skyscanner l’ha inserita nelle 15 città italiane più belle da vedere in autunno, ma il fascino di Torino attira i turisti anche d’estate: i dati stanno superando quelli del 2019

Complici il miglioramento dei dati sul Covid-19 in Italia e la visibilità che Torino ha ottenuto ospitando a maggio l’Eurovision, il capoluogo piemontese ha ottenuto risultati da record nel mese di agosto per quanto riguarda il turismo, rivelandosi una destinazione ambita anche dagli stranieri. Secondo un’indagine di Confesercenti, gli alberghi attualmente sarebbero pieni al 60% e il trend non sembrerebbe variare nemmeno nei giorni dopo Ferragosto. L’interesse dei turisti ricade sull’aspetto storico della città: oltre al rinomato Museo Egizio, il Palazzo Reale e i suoi Musei non possono mancare nel tour.

CHI VIENE A VISITARE TORINO?

Una volta terminato l’Eurovision Song Contest, era stata fatta un’indagine sull’apprezzamento dei turisti in visita per il festival e i risultati erano stati molto positivi: il 90% aveva dichiarato di voler tornare a Torino per una seconda volta. E c’è chi ha mantenuto la promessa, facendo ritorno anche durante la piena stagione estiva. Tra le nazionalità estere di spicco erano state individuate la Gran Bretagna e la Francia (12%), ma anche la Spagna (9%) e l’Olanda (6%). Attualmente, i turisti presenti sono per il 50% italiani e il 50% stranieri. Se la cospicua presenza dei francesi non stupisce più di tanto (70%), diventa un dato significativo la presenza di turisti provenienti dal Nord Europa, primi tra tutti gli spagnoli. Più della metà dei visitatori ha prenotato per tre notti o più, ma è possibile visitare i luoghi più importanti della città avendo a disposizione anche solo un paio di giorni.

GITA FUORIPORTA

Ridurre il turismo piemontese alla sola visita del capoluogo sarebbe riduttivo, ma l’ondata di visitatori di questo mese sembra voler arricchire il proprio soggiorno con delle gite fuori dal contesto cittadino. Come comunicato da Micol Caramello,  presidentessa delle guide turistiche di Federagit-Confesercenti, “il settore delle visite guidate è in pieno recupero”. Ad attirare maggiormente gli stranieri sono gli itinerari enogastronomici come quello delle Langhe, dove è possibile assaggiare eccellenti vini rossi come il Barolo e il Barbera e andare alla ricerca del tartufo bianco tipico del comune di Alba. Per coloro che invece sono più interessati all’aspetto storico e architettonico della regione, la Sagra di San Michele e la Palazzina di Caccia di Stupinigi fanno parte dei luoghi più magici e affascinanti del Piemonte. Inoltre, la Sagra è considerata dagli esperti di esoterismo uno dei tre punti di una linea energetica insieme ad il Mont Saint Michel in Francia ed il Monte Sant’Angelo in Puglia.

Benedetta Conti

Quando ero piccola non avevo un diario segreto, ma almeno una decina: le storie da raccontare sono da sempre state troppe. A volte basta davvero poco per chi scrive: un minuscolo dettaglio può diventare un racconto incredibile. E io cerco di scovare i dettagli più interessanti. Aspirante giornalista pubblicista. Nel tempo libero, studio legge e scrivo racconti sugli amici di sempre.

Benedetta Conti has 16 posts and counting. See all posts by Benedetta Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?