Twix, a due mesi salvato in A22: “Nonostante l’amputazione avrà una vita rosea”

Più che un musetto che stringe il cuore quella di Twix è una storia da ascoltare: una vita che avrà un futuro grazie alla concatenazione di persone buone e competenti. La prima immagine di questa storia è, purtroppo, dai contorni splatter: questo gattino di due mesi, infatti, è stato ritrovato in una piazzola di sosta dell’autostrada del Brennero da Roland, un dipendente di A22. Aveva la zampa posteriore sinistra completamente in frantumi con fratture esposte, una parte di coda necrotica e altre ferite alla zampa posteriore destra. Un micino devastato. Roland che è un uomo sveglio (oltre che sensibile) ha immediatamente contattato la volontaria Shari Crivellari che, a sua volta, ha recuperato il cucciolo fiondandosi alla clinica veterinaria “Città di Bolzano” di via Resia. Qui Twix ha trovato cure e…un futuro.
L’equipe veterinaria, infatti, ha sottoposto il micio a tutte le analisi necessarie e poi ha disposto l’operazione chirurgica. “Abbiamo dovuto procedere con l’amputazione della zampa posteriore sinistra -spiega la dottoressa veterinaria Alessandra Sandonà – e di parte della coda. L’intervento chirurgico è andato bene e adesso Twix è in degenza per le cure post operatorie, le medicazioni e il pieno recupero”. Per tutta la vita sarà tripode ma questo non inciderà troppo sui suoi giorni. “Assolutamente no. Per un gatto questo tipo di invalidità non rappresenta un ostacolo insormontabile. Potrà vivere come tutti gli altri felini con le stesse esperienze, coccole e prospettive”. La dottoressa ci crede così tanto che sarà lei stessa ad adottarlo. “Non è il primo animale amputato che accolgo nella mia vita privata oltre che professionale. Sono sempre una bella emozione”.

ATTENZIONE AI MOTORI DELLE AUTO

Le circostanze del ritrovamento di Twix, tuttavia, non sono inusuali e la sua storia deve anche essere un monito. “E’ importante – sottolinea la volontaria Crivellari – che si faccia sempre molta attenzione a guardare nel motore delle macchine prima di partire. Spesso questi gatti molto piccoli (e non solo) quando sono impauriti si nascondono nel vano del cofano e riportano incidenti terribili con l’accensione della macchina. Quando non muoiono. E’ plausibile, per non dire probabile, che Twix sia rimasto ferito proprio in una circostanza simile visto il tipo di conseguenze riportate”. Repetita iuvant anche per come comportarsi quando ci si imbatte in un gatto in queste circostanze. “Gratuitamente si può chiamare il servizio veterinario di zona o qualche associazione per organizzare il recupero. Se c’è la possibilità può essere importante pure portarlo presso un veterinario che si occuperà di fare poi le comunicazioni al canile sanitario e a noi volontari”.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?