Controlli sulle strade di montagna: 732 infrazioni

Stilato il bilancio dei controllo effettuati dalle forze dell’ordine sui passi alpini: buona parte delle irregolarità legate al mancato rispetto dei limiti di velocità

Tempo di bilanci al commissariato di governo di Bolzano dove il comitato per l’ordine e la sicurezza ha analizzato i numeri delle tante giornate di controlli lungo le strade di montagna. L’estate è, da sempre, il periodo più delicato per la presenza di tanti turisti e per la stagione motociclistica. Nello specifico sono stati controllati 1390 motoveicoli con 732 infrazioni elevate di cui la maggior parte legate alla velocità non adeguata. Registrati anche alcuni ritiri di patente. La prefettura, comunque, ha richiamato ancora una volta alla massima attenzione alla prevenzione di raduni di moto o auto non autorizzati mentre le forze dell’ordine sono ormai dotate di fonometri utili a contenere o reprimere l’inquinamento sonoro.

Il progetto di mobilità sostenibile

Durante la riunione, inoltre, l’assessore provinciale Daniel Alfreider ha illustrato il progetto per la mobilità sostenibile sui passi dolomitici presentato recentemente anche al ministero delle Infrastrutture. Come noto si punterà su un sistema di mobilità integrata per ridurre l’impatto complessivo su aree che necessitano della massima tutela come le Dolomiti patrimonio dell’Unesco.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5948 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?