Pochi autisti, Sasa taglia alcune corse

Pochi autisti e maggiore richiesta turistica. Sasa si trova schiacciata tra l’incudine e il martello e ad uscirne affusolate sono le corse degli autobus. I dipendenti in ferie e la poca possibilità di turn-over hanno portato a sforbiciate sulle linee urbane di Bolzano 5, 10A, 18 ma anche sulle linee 111, 112, 150, 152, 156, 204, 212, 231, 239, 240, 245, 246 e 251. Corse cancellate pure sulla 213 Merano-Lagundo-Parcines e sulla 210 Merano-Sinigo-Lana-Postal. 

I MOTIVI DELLA CANCELLAZIONE

I motivi di questo inconveniente vengono elencati oggi dalla direttrice generale Petra Piffer sul giornale Alto Adige. “Gli autisti vanno giustamente in ferie ma non abbiamo sostituti. Cerchiamo di assumere ma non riusciamo a trovare persone. Abbiamo in previsione un centinaio di assunzioni mentre per tamponare l’emergenza estiva abbiamo offerto 20 euro di buoni carburante al giorno per gli autisti che hanno spostato le ferie ad ottobre”. Si guadagna troppo poco? “A non essere neo assunti sul servizio urbano si ottengono tra i 1.700 e i 1.800 euro al mese mentre extraurbano anche 2.500 euro. Il problema vero è che non si trovano le case. È troppo costoso è troppo difficile così nessuno vuole venire a Bolzano”.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5663 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?