Roma, non bastano 14 milioni per tenere Smalling

ROMA. Il Manchester United ha fatto sapere di non essere particolarmente flessibile nella trattativa per Chris Smalling, difensore in prestito che la Roma vorrebbe tenere. Al momento i Reds pretendono il ritorno del giocatore alla casa madre alla fine del campionato ma i giallorossi hanno iniziato le manovre per tenerlo a titolo definitivo. L’offerta inviata in Inghilterra di 14 milioni di euro pagabili in tre anni non ha convinto lo United che è conscio di come Smalling abbia mercato oltre la Manica. Il giocare ha già espresso la sua volontà di voler rimanere nella Capitale anche riducendosi l’ingaggio (3 milioni attualmente) ma non è andato a sbattere i pugni sul tavolo. Il cerino, quindi, è un po’ nelle mani dei giallorossi che per continuare a tenere il difensore dovranno alzare l’offerta. (a.c.)


Il video del giorno