Inter, ora puoi farcela. Atalanta, pareggio da tre punti

MÖNCHENGLADBACH (Germania). Alla fine si può fare. L’Inter (7), Frankenstein nerazzurro di Conte (6.5) trova la scossa al cuore necessaria per continuare a sperare nella qualificazione alla Champions League. Grazie a Darmian (6) e Lukaku (7.5) i nerazzurri superano 2-3 il Borussia Mönchengladbach (5) dimostrando che fare gazzarra la notte sotto l’albergo degli ospiti non serve a nulla. Partita difficile e sofferta con la difesa che, ancora una volta, imbarca reti come acqua in un gommone bucato. Pure al limite della regolarità. Ma l’Inter galleggia ed è quasi padrona del suo destino. Nel prossimo turno basterà superare lo Shakhtar Donetsk (8) che ha schiantato il Real Madrid (4) 2-0 e sperare che spagnoli e tedeschi non pareggino. Per esigenze di retorica i media la dipingeranno come un’impresa ma, ad onor del vero, per arrivare agli ottavi non servirà un miracolo. Servirà l’Inter vera. E il ritorno del Real. Niente di lunare.

Borussia Mönchengladbach 8

Shakhtar Donetsk 7

Real Madrid 7

Inter 5

L’Atalanta (5.5) porta a casa un pareggio che moralmente vale una sconfitta ma matematicamente è una vittoria. Con il Midtijlland (6.5) l’1-1 è la trave nell’occhio rispetto alla pagliuzza di uno splendido stacco di Romero (7) e tante occasioni da gol. Buon per Gasperini (5.5) che il Liverpool (7) spedisca Jones (7) in rete superando 1-0 l’Ajax (5). Nell’ultimo turno ad Amsterdam i nerazzurri avranno a disposizione due risultati su tre ma il campo avverso. I media la dipingeranno come una qualificazione alla portata ma per noi è molto più complessa di come appare. Servirà qui davvero una grande partita.

Liverpool 12

Atalanta 8

Ajax 7

Midtjylland 1

L’Atletico Madrid (5) incredibilmente non riesce a sfruttare il match ball che gli offre un Bayern Monaco cui manca solo l’autista del pullman come terzino. La rete di Joao Felix (6.5) viene impattata da Müller per l’1-1 finale. Felinamente (altro che toro) il Salisburgo passa nel gelo di Mosca 1-3 e si guadagna quantomeno lo spareggio all’ultimo turno proprio contro gli spagnoli. Colchoneros comunque di gran lunga favoriti.

Bayern Monaco 13

Atletico Madrid 6

Salisburgo 4

Lokomotiv Mosca 1

Con uno 0-0 contro il Manchester City (5.5) il Porto (6.5) si guadagna una qualificazione meritata e rosicchiata centimetro per centimetro. Per i lusitani anche la prevedibile palma della Bella di Torriglia che, ai sorteggi, tutti la vogliono ma solo una se la piglia. Completa il girone la vittoria del Marsiglia (7) per 2-1 contro l’Olympiakos (5) con un trascinante Payet (8). I francesi arrivavano da 13 sconfitte consecutive nella massima competizione europea. Peggio di un Midtjylland qualsiasi.

Manchester City 13

Porto 10

Olimpiacos 3

Marsiglia 3

Alan Conti

Foto Inter Instagram