Il Neruda lotta ma viene sconfitto a Verona

VILLA BARTOLOMEA (Verona). Il Maia Dentis Neruda Bolzano lotta ma esce ancora sconfitta dal palazzetto di Villa Bartolomea. Tra gli aspetti positivi un primo set che ha dell’epico e conclusosi addirittura 29-31 per le gialloblù bolzanine. Le ragazze di coach Andrea Bollini cedono poi nelle tre frazioni successive (25-19; 25-20; 25-13) non riuscendo a cogliere i primi punti stagionali.

Non bastano, dunque, Rossi e Ianeselli in versione cannonieri con 17 e 13 punti rispettivamente. Bene anche Garzilli che mette a referto 7 palle a terra come Runggaldier. Riassaggia il campo Ianeselli e questa è una boccata d’ossigeno nella coperta corta della squadra in questi mesi. I margini di crescita continuano ad intravedersi: resta coltivare la pazienza di coglierli.

SPAKKA VERONA-MAIA DENTIS NERUDA BOLZANO 3-1 (29-31; 19-25; 20-25; 13-25)

MAIA DENTIS NERUDA BOLZANO: Lorenzi, Vesci 2, Runggaldier 7, Mura 4, Guerzoni 2, Kumrija L, Marcelletti, Ianeselli, Fiabane 13, Garzilli 7, Rossi 17, Keraj 1, Varesco

Coach Andrea Bollini


Condividi