Colorado è…una valanga

DENVER (Stati Uniti). Avalanche. Di nome e di fatto. È una valanga quella che si abbatte sui St Louis Blues travolti 8-0 da Colorado nella notte Nhl. Un punteggio roboante reso ancora più singolare dal fatto che tutte le reti sono arrivate in power play. Una debacle per i Blues che avevano vinto il match inaugurale proprio contro gli Avs. Tre punti per McKinnon e Makar, doppietta per Landeskog e shutout per Grubauer.

A Buffalo i Sabres giocano meglio ma collezionano 5 power play da buttare alle ortiche così il cinismo dei Capitals viene premiato 1-2. Di Wilson la rete decisiva.

Superiore, invece, la consistenza di Tampa Bay rispetto a Chicago con i Bolts che si impongono abbastanza agevolmente per 5-2 sul ghiaccio di casa. Straordinaria parata di Vasilevski al tramonto del secondo periodo sul 3-2. Due punti per Palat e Stamkos (ma anche per De Brincat negli Hawks).

Partenza convincente per i Senators che con un Tkachuk in spolvero (3 punti per lui) superano abbastanza nettamente Toronto per 5-3 grazie ad un secondo periodo a trazione Ottawa.

La Pennsylvania, intanto, continua ad essere arancione con i Flyers che bissano la vittoria dell’esordio contro i Penguins sbattendo sul tavolo un poker di punti con hat trick di Konecny. Il punteggio finale è di 5-2.

Nella Central Division i Bolts prendono il comando con i 4 punti e manca l’esordio di Panthers e Stars (fermati dal Covid).

Nella Eastern Division davanti a tutti con 4 punti la magnifica coppia Flyers-Capitals.

Nella North Division i Senators si portano al comando del Canada pur con una sola partita giocata. Il mucchio è strettissimo ovviamente.

Western Division con tutte le squadre ancora compatte e 5 franchigie con 2 punti al comando.

Alan Conti

Foto Avalanche Instagram

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?