Una metro di superficie per unire Bolzano a Bassa Atesina ed Oltradige

BOLZANO. Una metropolitana di superficie ad anello capace di unire Bolzano sia alla Bassa Atesina sia all’Oltradige toccando tutti i comuni. È questo il progetto ideato dal capogruppo della lista civica Bündnis di Egna Franz Simeoni è ripreso oggi da Massimiliano Bona sul giornale Alto Adige. L’obiettivo è arrivare al conferimento di uno studio di fattibilità per un anello che unisca Bolzano, Appiano, Caldaro, Termeno, Cortaccia, Magrè, Cortina, Salorno, Laghetti, Egna, Oro, Bronzolo e Laives”. Il presidente del Comprensorio Edmund Lanziner non chiude del tutto: “Interessante. Non escludo ci possano essere sviluppi in futuro”. (a.c.)


Condividi