Trentino, 24 nuovi cuccioli di orso

TRENTO. Sono 12 le nuove cucciolate di orsi in Trentino secondo il rapporto Grandi Carnivori redatto del Servizio Foreste e Faune della Provincia di Trento. Un totale di 24 nuovi cuccioli (oltre a 2 esemplari trovati morti) che portano la popolazione sul territorio a circa 100 unità. “Si tratta di un trend di continua crescita considerando che nel 2019 si contavano 83 esemplari” precisa il dirigente Giovanni Giovannini.



Un numero che ha subito portato l’assessora provinciale competente Giulia Zanotelli ad alzare l’attenzione: “Tuteliamo in primo luogo le persone che abitano il territorio portando avanti il progetto Life Ursus”. Provincia di Trento che sarebbe pronta a trasferire gli orsi giudicati “problematici” tenuti in gabbia al Casteller (sempre indicati dall’amministrazione solo con una sigla alfanumerica). “Non ci tireremmo indietro se vi fossero offerte di trasferimento per M49 e M57. Lo spostamento di DJ3 è stato voluto, cercato e portato avanti dalla Provincia”. L’attività di controllo, infine, è stata illustrata da Raffaele De Col, capo del Dipartimento di Protezione Civile: “Ogni giorno 150 forestali lavorano con 60.000 fototrappole per un monitoraggio continuo”.

Alan Conti


Il video del giorno