Maturità in Alto Adige: solo esame orale in presenza e commissione interna

BOLZANO. Il Ministero all’Istruzione e la Provincia di Bolzano hanno stabilito le modalità con cui si svolgerà l’Esame di Maturità il prossimo giugno. A determinarlo le linee guida comunicate ieri dal ministro Lucia Azzolina.

L’esame sarà solo orale e avverrà in presenza rispettando tutte le norme di distanziamento. Il colloquio durerà un’ora con sei professori del consiglio di classe e solo il presidente di commissione esterno alla scuola. Partenza mercoledì 17 giugno alle 8.30.

Il punteggio sarà composto dalla valutazione del triennio che peserà 60 crediti (di cui 18 per la classe terza, 20 per la quarta e 22 per la quinta) e 40 da assegnare all’esame orale. Il colloquio partirà dalla tesi di indirizzo per poi spostarsi su testi e materiali consegnati dalla commissione per le altre materie.

“Finalmente abbiamo le direttive” ha comunicato l’assessore alla scuola tedesca Philipp Achammer. “Vista la poca chiarezza del ministero – gli fa eco il suo omologo italiano Giuliano Vettorato – la scuola italiana cercherà di aiutare in tutti i modi i ragazzi”.

Alan Conti