Laives, il Lido verso l’apertura ai soli residenti

Lido LaivesLAIVES. Il Lido di Laives potrebbe aprire solo per i residenti della cittadina, di Vadena e di Bronzolo. Questa sarebbe una delle soluzioni al vaglio dell’assessore comunale competente Luca Dallago alla luce della necessità di contingentare gli ingressi. La struttura di via Stazione, infatti, potrà ospitare fino a 600 persone e l’apertura sarebbe fissata per la prima settimana di giugno. L’amministrazione e la società di gestione guidata da Stefano Pizzo hanno sostenuto investimento aggiuntivi per le sanificazioni di tutti i locali e per rafforzare i controlli all’ingresso. Le procedure saranno poi definite nei dettagli con una delibera e un’ordinanza specifica come spiega con maggiori dettagli Bruno Canali sull’edizione odierna del giornale Alto Adige.




I prezzi applicati al pubblico saranno ridotti e in questi giorni il team di gestione sta svolgendo alcuni lavori di manutenzione come la sostituzione di piastrelle deteriorate predisponendo le misure di sicurezza con cartelli appositi e numerosi dispenser di disinfettante. All’entrata sarà rilevata la temperatura ai frequentatori e, ovviamente, non saranno in programma feste serali o misure di intrattenimento. L’acqua delle vasche, infine, viene sanificata costantemente con il cloro ed è sottoposta a periodiche analisi chimiche che la tengono monitorata. (a.c.)




Notice: Undefined index: img in /home/vvjzvqfc/public_html/wp-content/plugins/ct-ultimate-gdpr/includes/views/cookie-popup.php on line 116