Laives, giunta e presidente del consiglio annunciate solo sui social: “Gaffe istituzionali”

LAIVES. Il sindaco di Laives Christian Bianchi ha annunciato ieri la sua nuova giunta estromettendo Fratelli d’Italia e facendo spazio all’Svp (con un semi-appoggio esterno alla maggioranza della prima). L’opposizione ha osservato e sottolineato un paio di gaffe istituzionali del primo cittadino.

È curioso, infatti, come l’annuncio della giunta (con tanto di deleghe oggi sui giornali territoriali) sia avvenuta attraverso la pagina Facebook del primo cittadino. Pur chiamandosi “sindaco Christian Bianchi” rimane una pagina privata su un social. Tutto tace, invece, sui canali ufficiali del Comune di Laives (sito e, se vogliamo, la stessa pagina sul social). I responsabili della comunicazione dell’amministrazione comunale, dunque, in realtà non hanno ancora ufficializzato nulla. È arrivato, insomma, un annuncio privato e non istituzionale pur avendo un ufficio stampa scelto con bando preposto alle comunicazioni tempestive (sul sito del Comune le news sono ferme alla raccolta dell’umido del 7 ottobre).

Il secondo aspetto contestato dall’opposizione è la nomina a presidente del consiglio di Paolo Castelli. “Indicato anche lui sul social network dove ha ringraziato. Peccato non spetti formalmente al sindaco decidere chi presiederà il consiglio” sottolineano i consiglieri comunali del Pd Sara Endrizzi e Dino Gagliardini. “Parliamo del rappresentante massimo dell’assemblea di tutti i cittadini. Non di un delegato del primo cittadino. È il consiglio comunale a votarlo. È chiaro che la maggioranza solida permette di scegliere un nome ma formalmente ci vorrebbe più rispetto per l’istituzione del consiglio che ha anche una funzione di controllo sulla giunta. Non si può considerare questa carica come uno sfoggio di potere o una poltrona”. Facebook, insomma, è arrivato prima dei luoghi istituzionali di rappresentanza della cittadinanza.

Alan Conti

AGGIORNAMENTO ORE 15.03. Il sindaco Christian Bianchi ha voluto precisare come l’accordo sia stato comunicato al Comune. “Ora stanno preparando le delibere che verranno poi portate in consiglio. Una volta approvate l’amministrazione comunale farà la comunicazione ufficiale”. 


Il video del giorno