La Provincia di Bolzano: “I non residenti tornino a curarsi nelle loro regioni”

BOLZANO. “La Provincia di Bolzano ordina a tutti i non residenti in Alto Adige di rientrare presso la propria residenza affinché possano beneficiare delle prestazioni dei propri medici di base o pediatri a libera scelta”. É questo punto dell’ordinanza provinciale numero 8/20 che ha fatto trasalire l’avvocato Luca Crisafulli membro della Commissione dei Sei. “È malposto – scrive su Facebook – perché non si rivolge solo ai turisti ma anche a chi ha semplicemente un domicilio in Alto Adige. È un messaggio sbagliato e aberrante. Cosa facciamo delle tante persone che lavorano in Alto Adige pur mantenendo la residenza fuori? Mettiamo tutti sul primo treno?”.

Alan Conti


Condividi