Istituto per i Lavoratori, si rinnovano le cariche in Alto Adige

BOLZANO. L’Istituto per i Lavoratori provinciale è arrivato alla fine di un ciclo. Con la presentazione del bilancio dell’attività 2018 l’Ipl dovrà rinnovare tutte le sue cariche. Finisce, dunque, il mandato dei presidenti Toni Serafini e Christine Pichler. Assieme a loro anche del direttore Stefan Perini. L’obiettivo dell’Istituto, finanziato principalmente dalla Provincia e affidato come governance a sindacati ed organizzazioni sociali, consiste nel curare gli interessi economici e sociali dei lavoratori. Attraverso convegni, workshop e studi approfonditi.
Ora toccherà alla giunta provinciale nominare il nuovo consiglio dell’Ipl che sarà composto da 20 membri. Saranno loro, poi, ad eleggere una giunta a 6 membri (prima erano 7) con carica triennale (prima era quinquennale) che, a sua volta, eleggerà il nuovo presidente.
Alan Conti

Condividi