Il dietrofront di Kompatscher: in Alto Adige al bar seduti dalle 18, stop agli sport di contatto

BOLZANO. Dopo aver mostrato i muscoli indicando una Provincia di Bolzano pronta ad “andare per la sua strada con la legge approvata” il governatore Arno Kompatscher ha compiuto un cambio di direzione. Firmata una nuova ordinanza che, da lunedì, cambierà alcune norme in Alto Adige recependo molte delle disposizioni respinte nel Dpcm di pochi giorni fa. Una inversione a U.

Vietata, dunque, la distribuzione di cibo e bevande durante le manifestazioni pubbliche e dalle 18 nei bar potranno essere somministrati solo a persone sedute che occupano posti a sedere. Chiusura imposta alle 23 per i bar e alle 24 per i ristoranti.

Le cerimonie civili e religiose (come i matrimoni) potranno avere un massimo di 30 ospiti e stop agli sport di contatto amatoriali. Sospese anche tutte le manifestazioni

Nella sconfessione di quanto dichiarato appena due giorni fa la Provincia aggiunge anche una lettura più restrittiva di alcune disposizioni. A livello nazionale, infatti, la chiusura dei bar è alle 24 e l’obbligo di servire solo persone sedute scatta alle 21.

Alan Conti

Foto Kompatscher Facebook

CINQUANTA MASCHERINE A 3,75 EURO OGGI SU AMAZON