BZ News 24
Politica

CRAB, Mulè il nuovo presidente: “Ansiosi di partire con il Centro di Recupero Animali Selvatici a Bolzano”

Eletto il nuovo direttivo dell’associazione CRAB che attende il via libera dalla Provincia per il Centro di Recupero di Bolzano. Alcuni sponsor, come il brand B17, sono già pronti: “Fate in fretta per il bene dei nostri animali”

Il CRAB riparte di slancio verso un futuro che dovrebbe essere molto più roseo ed operativo rispetto all’immobilismo (forzato) degli ultimi anni. L’altra sera nella stanza riservata dell’Avabar in via Duca d’Aosta si è tenuta una riunione che ha portato al rinnovo delle cariche direttive. Il veterinario Vincenzo Mulè è stato eletto come nuovo presidente (subentra a Gabriele Simonini che rimane sempre a disposizione come socio e consulente). Confermati all’interno del direttivo Katia Zanoner (vicepresidente e consulente tecnica) e Giulia Gottardi (veterinaria). I nuovi membri, invece, saranno Lara Guerra (veterinario), Angelika Spitaler e Stefano Capodanno (che sarà anche nuovo direttore sanitario del futuro Centro).

“Siamo al cospetto di un importante fase di passaggio con grande voglia di fare” commenta il nuovo presidente Mulè. “La prospettiva del nuovo Centro di Recupero Animali Selvatici a Bolzano ha letteralmente entusiasmato la cittadinanza e siamo stati sommersi di richieste per diventare volontari. Molti di questi candidati hanno già fatto un buon percorso di formazione e sono attualmente attivi presso la piccola sala di degenza della clinica veterinaria Centro Storico. Ovvio ed evidente che quegli spazi sono insufficienti per le esigenze della città di Bolzano quindi la nuova struttura assegnata dal Comune nell’area di Castel Firmiano è quanto mai necessaria. Abbiamo anche una certa urgenza”.

Il locale di fronte a piazza Tribunale dove si è tenuta la riunione elettiva è di Giuseppe Martucci, founder del brand nazionale di moda B17. Uno dei primi imprenditori cittadini che si è convintamente messo a disposizione, come sponsor, del progetto per il nuovo Centro di Recupero Animali Selvatici. “Il capoluogo altoatesino deve avere un luogo dove curare e accogliere chi vive insieme a noi quotidianamente come gli animali selvatici. L’attenzione al territorio in tutte le sue forme e il massimo rispetto dello splendido ambiente naturale che troviamo in tutta Italia sono, da sempre, architrave filosofica e concettuale del nostro brand. Mi auguro davvero che il presidente Mulè e tutto il nuovo direttivo siano messi nelle condizioni di poter svolgere al più presto il loro prezioso lavoro. Senza contare che sono stati straordinariamente bravi a coinvolgere con entusiasmo tanti volontari prima ancora che sia posata anche solo la prima pietra del nuovo Centro. Straordinari”.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?