Covid, quanto siamo lontani dal vaccino?

BOLZANO. Il vaccino continua ad essere l’unica strada per rompere con sicurezza le catene di contagio da Coronavirus. Proviamo a rispondere ad alcune domande relative al percorso verso un possibile vaccino grazie ad uno specchietto pubblicato oggi dal Corriere della Sera a cura di Margherita De Bac.

Quanto tempo ci vorrà per avere il vaccino?

Sia l’Agenzia Europea del Farmaco (Ema) sia l’americana Food and Drug Administration hanno autorizzato lo schema di approvazione rapida e gli sviluppatori sono già una dozzina. Due ricerche sono entrate nella fase di sperimentazione clinica su volontari sani ma difficilmente si potrà arrivare al via libera prima di un anno. Poi ci sarà il problema della produzione e della distribuzione perché si parla di miliardi di dosi in tutto il mondo



Quante sono le aziende che ci stanno lavorando?

Sono circa trenta tra aziende ed organizzazioni accademiche nel mondo. Gli Stati Uniti sono, generalmente, più avanti dell’Europa per via di finanziamenti molto più consistenti. Il bersaglio scientifico è sempre la proteina “Spike” che permette al virus di riconoscere le cellule di rivestimento di bronchi e polmoni cui legarsi. Spike va estrapolata ed inoculata per indurre l’organismo a produrre gli anticorpi necessari a renderla innocua

Cosa viene controllato sui tester umani?

In questa primissima fase semplicemente la tollerabilità accertandosi che il vaccino non sia tossico e che induca davvero il corpo a produrre anticorpi. Lo schema di approvazione rapida permette anche di saltare la sperimentazione sugli animali ma la scala è comunque rilevante




Com’è la situazione in Italia?

Nel protocollo firmato da Ministero della Salute, Regione Lazio, Cnr e Irccs Spallanzani sono stati stanziati 8 milioni di euro per la ricerca di un vaccino. Cinque candidati vaccini sono in fase di sperimentazione sui topi condotti dalla biotech Takis con finanziamenti interni da trovare con campagne di crowfunding. I risultati sono attesi per metà maggio. Se positivi in autunno si passerà alla sperimentazione sull’uomo.

Alan Conti




Il video del giorno