Chiusura dei locali alle 23, ingressi scaglionati a scuola e smart working al 75%: stasera il nuovo Dpcm

ROMA. Stasera tornerà la conferenza stampa del premier Giuseppe Conte per comunicare i contenuti del nuovo Dpcm in vigore da domani passato dal confronto in Consiglio dei Ministri, con il Cts e nella Conferenza Stato-Regioni che questa mattina avrà un nuovo aggiornamento.

Tra le possibilità sul tavolo c’è la chiusura alle 23 (o 22) di bar e ristoranti e una diversa modulazione dell’accesso ai mezzi pubblici che sono spesso luoghi di assembramento. I tavoli potranno ospitare al massimo 6 persone. Dalle 21 vietati gli assembramenti in piedi davanti ai locali: servito solo chi si siede (dalle 18 in Alto Adige).

Ragionamenti anche su un’applicazione settoriale della didattica a distanza nella scuola con il coinvolgimento degli ultimi anni delle superiori. Proprio alle scuole superiori e all’Universitá dovrebbero arrivare gli ingressi scaglionati. Pare definitivamente escluso un coprifuoco generale serale alla francese.

Gli sport di contatto saranno vietati anche per gli enti dilettantistici mentre sotto esame sono palestre e piscine.

Lo smart working dovrà riguardare il 75% del personale nel settore pubblico ma sarà ovviamente possibile farlo anche nel privato con specifici accordi.

Alan Conti

TERMOSCANNER PER LA FEBBRE A 22,00 EURO SU AMAZON