Casapound attacca: “Sia il Comune ad assegnare i posti al Mercatino”

BOLZANO. Riportare l’assegnazione delle casette al Mercatino di Natale nella competenza del consiglio comunale e non solo dell’Azienda di Soggiorno. Questa la richiesta contenuta in una mozione presentata dal gruppo consiliare di Casapound in Comune a Bolzano. “A nostro avviso – spiega il consigliere di Circoscrizione Michael Sinile assegnazioni sono poco chiare. Al momento vengono decise da una commissione composta dal direttore dell’Azienda di Soggiorno Roberta Agosto e due esperti nominati da Provincia e Camera di Commercio. Purtroppo da anni vediamo al Mercatino sempre gli stessi stand e ci sono noti commercianti che ne hanno multipli con differenti partite Iva. Chiediamo che le assegnazioni vengano discusse in consiglio comunale per evitare il sospetto di favoritismi e garantire la giusta turnazione”.

Contestualmente si chiede maggior rigore nella merce esibita. “Ci sono oggetti non riconducibili alla tradizione altoatesina e di fabbricazione estera” sottolinea il consigliere comunale Andrea Bonazza. “Chiediamo che anche la merce venga controllata da un’apposita Commissione perché riteniamo che si tratti di un’iniziativa dove ad eccellere debbano essere le eccellenze culinarie e artistiche della nostra terra”. (a.c.)

(Foto Azienda di Soggiorno/Elisa Biscardi. Pagina Facebook Mercatino di Bolzano)



Lascia un commento