Bz News 24 resta a casa

BOLZANO. Ora restiamo a casa. Non è facile per chi respira cronaca fermare la penna sulla scrivania allontanandola dal taccuino ma non sono facili molte cose in queste ore. Per tutti.
Bz News 24 si è posta una domanda essenziale: siamo prima cittadini o giornalisti? Come spesso accade non esiste una risposta netta perché siamo entrambi intrecciati. Quel che è certo è che non si può essere giornalisti senza essere cittadini. Abbiamo deciso, dunque, di fare la nostra parte e di stare a casa anche noi mentre consigliamo a tutti di stare a casa. Non siamo nè migliori nè peggiori di altri. Si tratta solo di una scelta di coscienza e coerenza consci che l’informazione importante ed essenziale, fatta di dati certi e non sensazioni, in questo momento storico sia possibile garantirla anche stando a casa. Perché l‘unico dato di cronaca assolutamente certo di questa situazione è che stando tutti a casa la situazione migliorerà.
Non smetteremo, ovviamente, di fare il nostro lavoro. Continueremo ad informarvi ma ogni articolo che leggerete sarà possibile costruirlo dalla propria abitazione per chi lo scrive. I nostri commerciali non andranno in giro per le attività, non realizzeremo interviste al microfono e non presenzieremo a conferenze stampa (peraltro in larghissima parte tutte annullate). Ma ci saremo e comunque non ci fermeremo. Lavoreremo nel rispetto delle nostre coscienze, dei nostri collaboratori, delle loro famiglie, di chi ci vuole bene e dell’amore che abbiamo per la nostra comunità e il nostro territorio.
Restiamo a casa per rivedere le stelle.

Staff Bz News 24