Bolzano, Zanin presenta la sua squadra e guarda al carcere: “Va reso più umano, ora non lo é”

BOLZANO. Scelta non casuale quella della Pista Zero di via Genova a Bolzano per la presentazione della lista “Oltre-Weiter” nata attorno al candidato sindaco Roberto Zanin. Quartiere popolare italianissimo quello che lo ospita, in larga parte sensibile alle istanze di centro destra: un contesto sociale dove probabilmente si collocherà il grosso dei suoi elettori.

Zanin, tuttavia, nel suo discorso sicuramente parla all’area moderata ancora indecisa (e che non sosterrebbe mai gli altri partiti della coalizione) ma ne approfitta anche per lanciare un messaggio ai suoi alleati: “Senza il successo della nostra lista il centro destra si fermerà al solito risultato. La nostra linea non mira alla pancia dell’elettore e può darci una possibilità.

La lista con ampio spazio occupato da esponenti dello sport altoatesino comprende diversi candidati provenienti dal tessuto economico e imprenditoriale di Bolzano. Presenti 14 donne. “Dovranno guadagnarsi il potenziale ruolo nella futura giunta sul campo, in campagna elettorale, sapendo valorizzare il programma e prendendo i voti necessari: le parole del leader.

Parlando del programma Zanin racconta di 172 punti che toccano tutti gli ambiti di potenziale interesse per l’elettore. Frutto di un lavoro di compromesso che ha portato infine ad un idea di città e soprattutto di campagna elettorale per lui accettabile. L’idea contenuta in questo documento programmatico può essere riassunta nell’hashtag che contraddistinguerà tutta la comunicazione della lista Oltre-Weiter e cioè #bolzanocapoluogo.

Al centro, dunque, la necessità di valorizzare la città capoluogo, definita già ora bellissima ma sempre migliorabile, nonostante la competenza spesso provinciale che ricade su molti ambiti di potenziale criticità. Uno tra tutti viene descritto come particolarmente caro al candidato: il carcere. Posizionato nel cuore di Bolzano è una ferita nella cittá. “Sembra che il Comune non possa fare i necessari interventi per sanare la situazione, per renderlo umano. Ora non lo è, ho potuto constatarlo personalmente in una recente visita. Qualcosa dovrà cambiare”.

“Oltre-Weiter” ha sicuramente una collocazione di centro destra ,ma come Claudio Della Ratta, tra i capolista tiene ad affermare, “a livello comunale questo è un concetto troppo mitizzato”.

Quindi sport, sociale, ripartenza economica e occhio attento ad ogni zona della città sono le promesse fatte da questi candidati, le cui modalità di realizzazione avranno modo di essere spiegate nel dettaglio nelle prossime settimane .

Persona pacata e ancora poco avvezza al clima politico pre elettorale che si troverà a respirare, Zanin spera che gli avversari, così come la stampa, si soffermino sul programma e sui punti fondamentali del suo pensiero riguardo ad un’eventuale lavoro per la città e non su questioni meramente politiche, che chiamino in causa più i partiti che le le persone e le idee. “Non faró attacchi personali e non risponderò nemmeno a quelli che sicuramente subirò” promette Zanin cercando di smarcarsi da un modo di fare politica ormai bipartisan.

Linda Baldessarini

Foto Baldessarini Bz News 24


Il video del giorno