Bolzano, le Sardine verso le Comunali: “Raccogliamo proposte”

BOLZANO. Le Sardine di Bolzano cercano di scuotersi e di dare una ravvivata alla campagna elettorale. Dopo un mese sottotraccia (dalla manifestazione del 13 dicembre in piazza Mazzini) il giornale Alto Adige torna ad occuparsi del movimento di piazza lanciato sul web da Massimiliano Maglione (pubblicitario delle campagne elettorali di Christian Bianchi a Laives e Pd alle scorse Provinciali con la sua agenzia) e gestito ora da alcuni militanti. È il giornale Alto Adige con Francesca Gonzato a tornare ad occuparsene. Sulla pagina Facebook di riferimento, infatti, è apparso un appello per raccogliere alcune proposte per una campagna elettorale che, per ora, vede il solo Renzo Caramaschi tra i candidati. “Tra poco il mare della politica sarà agitato – scrivono – e noi vogliamo navigarci al meglio. Per questo vi chiediamo alcune proposte da presentare a chi si impegnerà politicamente”. Una piattaforma di idee che, tuttavia, non ha riscosso particolari entusiasmi con sette risposte in una pagina che conta poco più di 2.000 like.

Attenzione viene chiesta al mondo della scuola con riflessioni sul personale e la didattica delle lingue (ma sono competenze provinciali e non comunali), ai prezzi delle case (anche qui determinata in massima parte da politiche provinciali ma non solo) ma anche una spinta ancora maggiore alle ciclabili, al bike sharing, alla digitalizzazione, al trasporto pubblico più ecologico e all’organizzazione dell’Azienda Sanitaria (anche questa competenza di Palazzo Widmann).

Lo sbocco, comunque, non sarà quello di una lista propria: “Non ci candideremo. Sottoporremo le nostre proposte a chi lo farà e ovvieremo terremo conto di chi vorrà soddisfarle. Per i candidati può essere importante sapere cosa pensiamo”. Domenica a Bologna per la manifestazione nazionale ci sarà anche una delegazione altoatesina ma le aperture del Pd lasciano tiepido Zorzetto: “Non vogliamo diventare un partito. Dobbiamo rimanere legati alla piazza e stiamo prendendo contatti con le sardine di Trento per avere uno sguardo regionale”. In arrivo anche nuovi eventi con la richiesta di collaborazione volontaria già fatta sulla pagina.

Alan Conti