Bolzano, il 24 novembre il referendum per il tram

BOLZANO. Si terrà il 24 novembre 2019 il referendum per il tram. A sancirlo, come previsto dalla legge, il sindaco Renzo Caramaschi che oggi ha anche comunicato le modalità del voto. “Sarà identico alle elezioni classifiche. Si potrà esprimere il proprio voto dalle 7 alle 22 in tutte le sezioni elettorali. Perché il referendum sia considerato valido deve recarsi alle urne il 25% degli aventi diritto pari a circa 20.000 elettori”. Tutti i costi di stampa e costituzione dei seggi saranno a carico del Comune. “Per legge l’amministrazione fornirà spazi paritari per entrambe le posizioni. Sarà stampato un depliant con le motivazioni dei due comitati. Chiaramente daremo la nostra indicazione come peraltro abbiamo già fatto”.

Il quesito sarà posto con questa formulazione: “Volete voi che sia introdotto nel tessuto urbano della città di Bolzano il mezzo del trasporto pubblico costituito dal tram su rotaia?”. Il dibattito sarà pubblico. “Ci saranno delle serate informative sul tema per coinvolgere le popolazioni”.

Già istituto il comitato per il no con un post della promotrice Rosanna Oliveri: “In pochi minuti abbiamo ottenuto decine di adesioni, siamo contenti di questa partenza e pronti a spiegare le nostre ragioni”.

Alan Conti


Condividi