Bolzano, attività all’esterno solo a 200 metri da casa

BOLZANO. Attività motoria vietata a più di 200 metri da casa, comprese le passeggiate. Il sindaco Renzo Caramaschi emette un’ordinanza che tampona gli allentamenti provinciali e circoscrive le libertà di movimento esterno dei cittadini. Il concetto di prossimità introdotti nei decreti statali e provinciali viene dunque fissato in 200 metri tenendo conto dell’alta densità della popolazione cittadina (2.063 abitanti per chilometro quadrato). Obbligatorio portare con sé i documenti che possano dimostrare dimora o luogo di residenza al momento di controllo. Introdotte anche norme precise per i proprietari dei cani che potranno passeggiare solo fino all’area cani più vicina a casa. Il primo cittadino, inoltre, raccomanda alle famiglie di utilizzare i cortili privati condominiali solo una alla volta e non tutti insieme come sta accadendo troppo spesso.

In caso di contravvenzione le forze dell’ordine potranno elevare una sanzione amministrativa tra i 400 (280 se pagati entro i primi trenta giorni) e i 3.000 euro.

Alan Conti

 





Notice: Undefined index: img in /home/vvjzvqfc/public_html/wp-content/plugins/ct-ultimate-gdpr/includes/views/cookie-popup.php on line 116