Bolzano, Anpi preoccupata dal presidio di Forza Nuova: “La questura garantisca la sicurezza”

BOLZANO. L’Anpi ha rilasciato oggi (mercoledì 15 maggio) una nota dopo l’assoluzione dell’esponente di Casapound Davide Brancaglion dall’accusa di aver pestato un minorenne perché cantava “Bella Ciao”. “Rispettiamo le sentenze ma chiediamo alla Magistratura di fare piena luce sull’episodio. Alla vittima va la nostra piena solidarietà. I responsabili di un episodio così grave sono ancora ignoti e impuniti”.

L’attenzione dell’associazione, poi, si sposta sul presidio di Forza Nuova in programma domani (giovedì 16 maggio) in piazza Stazione alle 21.00. “Commissariato di governo e questura devono garantire la massima sicurezza. È stata annunciata la presenza de dirigente nazionale Luca Castellini. “Capo ultras dell’Hellas Verona è coinvolto in episodi di violenza e sarebbe protagonista di un video dove ringrazia Adolf Hitler. È discutibile e azzardato autorizzare la presenza di certi personaggi in zone nevralgiche della città”. (a.c.)


Condividi