Merano, commercialista portava la lingerie in detrazione fiscale: contestati 700.000 euro dalla Finanza

MERANO. Oltre 700.000 euro in detrazioni irregolari dal 2014 al 2017. Questa l’accusa ad un commercialista meranese da un’indagine della Guardia di Finanza. Il professionista avrebbe indebitamente portato in detrazione spese per l’utilizzo della vettura personale, per l’acquisto di borse firmate, gioielli, raffinata lingerie e, addirittura, le partite del Bayern Monaco alla Allianz Arena. Questo il risultato di un controllo ordinario delle Fiamme Gialle su uno studio ben avviato della città in riva al Passirio. Oltre alle detrazioni il commercialista avrebbe anche inventato fatture da 80.000 euro per ipotetiche consulenze fornite ad una società di fatto inattiva da cinque anni. Solo per questo reato è scattata la denuncia presso la procura per emissione di fatture per operazioni inesistenti che prevede, in caso di condanna, la reclusione da un anno e mezzo a sei anni.

Alan Conti


Condividi