Vipiteno, fermati due nigeriani con 214 ovuli nello stomaco

VIPITENO. Trasportavano 214 ovuli in addome due cittadini nigeriani fermati dagli agenti della guardia di finanza della compagnia di Bressanone. Contenevano due chili e mezzo di eroina e cocaina per un valore, sul mercato illegale, pari a circa 350.000 euro. Ogni ovuli, infatti, contiene circa 10-12 grammi di sostanza stupefacente: l’apertura accidentale di uno solo di questi piccoli vettori può causare la morte dell’individuo. Sono stati sorpresi a bordo di un’automobile guidata da un connazionale e fermata per un controllo. È stato necessario l’esame radiografico all’ospedale di Bressanone per scovare le decine di ovuli nello stomaco dei due. È stato il loro atteggiamento nervoso a convincere le Fiamme Gialle a portarli al nosocomio per un controllo più approfondito. I due sono stati trasferiti all’ospedale di Bolzano.

Alan Conti

Condividi