Una tastiera senza tasti: la nuova sfida di Apple

BOLZANO. Via dalle tastiere il loro elemento più costitutivo: i tasti. È quello a cui sta pensando Apple che ha depositato il brevetto per una tastiera dove ogni singola casella nasconde un display dal valore programmabile. Un po’ seguendo la logica del TouchBar introdotto sui MacBook quattro anni fa.

In questo modo (con supporto a basso impatto sulla batteria) si potrebbe scrivere in qualsiasi lingua del mondo ma anche trasformare lo strumento in una serie di strumenti veloci come, per esempio, il video editing. Oppure selezioni rapide per i videogiochi.

A livello produttivo il vantaggio sarebbe produrre una sola tastiera per tutto il mondo con consistente risparmio legato alla omologazione del sistema in tutto il globo.

Alan Conti