Telecamera al parco, Bacchiega attacca Salvadori: “Sei un fascista”

BOLZANO. La scelta del Comune di Bolzano di installare delle telecamere tra ponte Resia e ponte Roma lungo il parco delle Passeggiate dell’Isarco scatena una bagarre politica nella Circoscrizione Europa Novacella. Ad accendere la miccia è Diego Salvadori (Alto Adige nel cuore) che sottolinea come “l’amministrazione abbia messo in atto una proposta che avevo presentato con una mozione bocciata. Quel tratto di verde cittadino è spesso oggetto di fatti di cronaca come la violenza ai danni di una donna e le molestie contro una coppia. Il presidente Renata Tomi si oppose dicendo che non vi erano casi che giustificassero una simile scelta”.

La mozione è stata presentata il 24 gennaio 2018 e teneva in considerazione solo il tratto fino a ponte Palermo (per ragioni di competenza).

La considerazione, tuttavia, ha mandato su tutte le furie il consigliere di Circoscrizione Ubaldo Bacchiega (Pd) che, su Facebook, attacca Salvadori: “Tutto falso quello che dice”. Alla pubblicazione della mozione lo stesso Bacchiega taglia corto: “Fascista”.

Nella breve discussione interviene anche Corinna Lorenzi (Verdi): “Si perde solo tempo a parlare con chi, come Salvadori, continua a identificare al maschile una donna presidente e vota contro le proposte per sensibilizzare contro la violenza sulle donne. Ora ringrazia il tanto osteggiato sindaco”.

In tutto questo teatrino la competenza delle telecamere è del Comune e non della Circoscrizione.

Alan Conti