Südtirol Freiheit sull’aperitivo a Brescia: “Ecco come gli italiani non rispettano le regole”

BOLZANO. “Ecco come gli italiani a Brescia rispettano le regole”. Il consigliere provinciale Sven Knoll punta il dito contro i residenti della città lombarda martoriata del Coronavirus in un post su Facebook. Completamente dimentico di quanto accaduto in piazza Erbe a Bolzano, ai laghi di Caldaro, Monticolo o Fiè, a Sarentino con due arresti, delle 29 denunce per giovani altoatesini che giocavano a calcio o pallavolo e di due party fermati dai carabinieri in provincia il rappresentante di Südtiroler Freiheit accusa Brescia. “Dobbiamo ricordarcelo se le nostre aziende dovranno chiudere di nuovo perché le infezioni in Italia torneranno a risalire”. Insieme all’assist per una serie di commenti offensivi verso gli italiani arriva anche un appello alla memoria lunga. Ma settoriale. (a.c.)

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?