Speranza: “Dal governo nessun allentamento in Italia fino al 6 aprile”

ROMA. “Nessun allentamento almeno fino al 6 aprile”. Chi si aspettava una rotta più morbida con il nuovo governo di Mario Draghi dovrà ricredersi presto. La frenata, netta, è arrivata dal ministro alla Salute Roberto Speranza che oggi ha chiarito la cornice entro cui si muoverà il nuovo esecutivo. Il nuovo Dpcm, dunque, sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile e sarà anche il primo presentato dal nuovo premier.

TUTTE LE NOVITA’ DEL DPCM? SEGUI LIFE

“Con la variante inglese presente su gran parte del territorio non ci sono le condizioni epidemiologiche per riaprire – specifica Speranza – ma il virus lo combatteremo grazie al nostro personale sanitario. Le terapie intensive hanno una media nazionale di occupazione del 24% con 5 regioni sopra la soglia del 30%. L’Rt sui casi sintomatici è allo 0,99 con 10 regioni sopra il limite di 1. Siamo all’ultimo miglio ma non possiamo abbassare la guardia”. La diffusione dei vaccini rimane centrale. “Il buon esito della campagna vaccinale deve essere l’obiettivo di tutti. Di tutte le forze politiche e di tutte le regioni. Sulla consegna puntuale non faremo passi indietro e manterremo la massima pressione sulle aziende produttrici. Brevetti? Il vaccino è un bene comune e deve essere per tutti”.

Alan Conti

Foto Instagram Speranza