Saldi a Bolzano, buona partenza ma vendite ancora troppo legate ai turisti

BOLZANO. I saldi in Alto Adige sono partiti ieri e termineranno il 29 agosto (ad eccezione dei comuni a forte vocazione turistica) e la partenza è stata buona. Troppo presto, però, per esprimere un bilancio compiuto come analizza il direttore di Confesercenti Alto Adige Mirco Benetello. “Le alte temperature non sono l’ideale per lo shopping e saranno le piogge a portare tanta gente a Bolzano. Questo, però, significa che le vendite sono molto limitate al Centro e basate sui turisti. I commercianti di quartiere pagano l’assenza dei bolzanini che sono andati in ferie. Da una parte è un bene perché significa che ci sono risorse per permettersi delle vacanze ma dall’altra è una difficoltà per chi deve vendere. I saldi sono sempre un’arma a doppio taglio: uno stimolo per chi compra ma una riduzione dei margini per i commercianti. A settembre ci troveremo per fare un’analisi approfondita di vantaggi e svantaggi”. (a.c.)

Foto Pxhere