Ritardi Pfizer, in Alto Adige vaccini garantiti solo fino a lunedì

BOLZANO. I ritardi nella consegna del vaccino da parte di Pfizer stanno creando diverse incertezze nella somministrazione a sanitari e over 80 in Alto Adige. Con una contrazione del 57% l’Asl altoatesina garantisce inoculazioni fino a lunedì. Poi si vedrà. A preoccupare sono soprattutto i richiami per il personale sanitario (che si vaccinó nei primi giorni) mentre non si può procedere con una lista d’attesa di circa 6.000 anziani. Proprio lunedì è attesa una nuova fornitura di 4.600 dosi ma ancora non arrivano conferme. Lunedì scorso ne sono arrivate 3.510 al posto di 8.190. Intanto in settimana dovrebbero arrivare le prime 600 di Moderna che saranno destinate agli anziani della zona di Terlano. (a.c.)


Il video del giorno