Rasun, in casa Lsd e Ketamina: denunciato dai carabinieri

caneBOLZANO. I carabinieri delle compagnie di San Candido e Brunico hanno unito le forze nei giorni scorsi per una capillare azione antidroga in tutta la Val Pusteria. Un’azione di contrasto puntuale iniziata già durante i giorni di lockdown con verifiche continue sui pacchi consegnati a domicilio dai vari corrieri. A supporto dei militi di zona è arrivato il nucleo cinofilo di Laives specializzato nella ricerca di sostanze stupefacenti.

Il ritrovamento più sorprendente è stato quello operato dai militi delle stazioni di Anterselva e San Candido a Rasun. A casa di un giovane ventenne, infatti, sono stati rinvenuti sei grammi e mezzo di una sostanza cristallina trasparente che, verosimilimente, è ketamina. Oltre a questa in casa erano nascosti anche 50 francobolli di Lsd.

A casa di un altro ventenne, questa volta a Monguelfo, i carabinieri hanno rinvenuto circa quindici grammi di marijuana ed un centinaio di euro considerati proventi di spaccio. Il giovane era conosciuto come frequentatore dei luoghi legati allo spaccio pusterese. Entrambi sono stati denunciati per possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.




A Brunico i militi hanno fermato un’altra ragazza di vent’anni di Gais per un controllo. Alla vista delle forze dell’ordine la giovane ha cercato di sottrarsi al controllo fuggendo e graffiando un carabiniere. Alla fine è stata bloccata e con sé aveva tredici grammi di hashish, un grammo di cocaina e un flacone di metadone. Oltre alla denuncia per spaccio per lei è arrivato anche il deferimento per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Tutte le sostanze stupefacenti sequestrate sono state inviate al laboratorio dell’Arma di Laives per l’analisi qualitativa che stabilirà il grado di purezza di ognuna delle droghe. (a.c.)

 

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?