Proposta dell’Unione Commercio: “Aumento dell’Iva del 10% per l’e-commerce a domicilio”

e commerce wapBOLZANO. Penalizzare il commercio online con consegna a domicilio applicando un’Iva maggiorata del 10% a tutti gli acquisti. Questa la proposta dell’Unione Commercio e Turismo per aiutare il commercio di vicinato delle città e dei paesi. “Con l’aumento dei ricavi da questa imposta indiretta – spiega il presidente dell’Unione Philipp Moser – si potrebbero realizzare delle iniziative a sostegno delle aziende locali evitando che si spengano definitivamente”. In realtà in molti casi chi ha retto meglio il difficile periodo di lockdown sono stati i commercianti che hanno saputo mischiare il commercio sul web con quello il negozio. Senza il primo avrebbero faticato di più e, ancora adesso, rappresenta per molti una stampella importante. (a.c.)

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?