Petroliera si incaglia nel reef: in pericolo il paradiso delle Mauritius

ROSE BELLE (Mauritius). Tonnellate di greggio in uno dei mari più paradisiaci della terra davanti alle Mauritius. Questo il disastro ambientale causato dall’incidente alla petroliera giapponese MU Wakashio battente bandiera panamense che si è arenata lo scorso 25 luglio sulla barriera corallina di Pointe d’Esny alle Mauritius.

Alcuni volontari riempiono sacchi con le faglie di canna da zucchero per gettarli in mare a protezione della barriera dall’avvicinarsi della macchia nera persa dalla nave. Sempre più minacciosa. La Wakashio stava viaggiando dalla Cina al Brasile ma rischia di tagliare le gambe all’economia di un Paese di transito: le Mauritius. Trasportava 4.000 tonnellate di greggio che si stanno riversando nell’acqua. Alcune piante ed animali a rischio sono stati portati a terra. Emmanuel Macron ha inviato una nave francese a supporto delle operazioni. Le previsioni meteorologiche delle prossime ore parlano di cavalloni molto alti: la paura è che spezzino il relitto accelerando il disastro.

Alan Conti

Foto Instagram