Moby e Tirrenia: nasce il biglietto “sospeso” per i traghetti

LIVORNO. L’incertezza si abbatte come una mannaia sul settore turistico italiano e i grandi vettori, anche via mare, cercano di adeguarsi. La risposta è flessibilità. Moby e Tirrenia (marchi ormai sovrapponibili per proprietà) hanno deciso di attuare una politica particolare per i biglietti su tutte le destinazioni per Sardegna, Sicilia e Corsica (Olbia, Porto Torres, Cagliari, Palermo e Basti) oltre a tutti i porti di partenza (Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia e Napoli). Si tratta del biglietto congelato o sospeso.

Nel dettaglio la compagnia permette, fino al 15 marzo, di spostare la propria prenotazione su qualsiasi data senza dover pagare penali. Non solo, sarà anche possibile congelare il ticket per il 2022 rendendolo, di fatto, un credito. Naturalmente in caso di differenza tariffaria sarà richiesto il sovrapprezzo (che non è, però, una penale) oppure sarà accreditato il rimborso. Il cambio di data sarà possibile per un numero illimitato di volte con l’obbligo di mantenere la destinazione.

Alan Conti

Foto Moby

PER TUTTE LE NOTIZIE SUL MONDO TRAVEL SEGUI LA PAGINA EXPLORER