Merano, quattordicenne picchiata da una coetanea in mezzo alla strada

A Merano nuovo episodio di violenza in via Roma davanti al ristorante Mc Donald’s. I genitori della vittima hanno denunciato l’aggressione ai carabinieri. Il vicepresidente Vettorato chiede un tavolo per contrastare l’escalation di tensione tra i giovanissimi

Una violenta lite tra ragazze con una giovane che aggredisce una coetanea sbattendole violentemente la testa sull’asfalto. E’ quanto accaduto alle 18 di Giovedì Grasso a Merano all’altezza del civico 205 di via Roma davanti al ristorante McDonald’s. Protagoniste una quattordicenne meranese e una tredicenne che si erano date appuntamento proprio lì per un chiarimento verbale. La tensione, infatti, era salita nei giorni scorsi a causa di alcuni scambi di insulti avvenuti sui social dove, peraltro, le due si erano conosciute. Non è chiaro quale fosse il motivo del contendere ma i rapporti tra le due si sono subiti fatti difficili. La volontà, però, era di appianare le divergenze in modo pacifico.

L’AGGRESSIONE

All’improvviso la situazione è degenerata con la tredicenne che ha iniziato strattonare la contendente buttandola a terra sull’asfalto e colpendola con tre pugni. A quel punto, sempre sulla strada trafficata, ha cercato di sbatterle alcune volte la nuca a terra fino a quando non è stata fermata anche grazie all’intervento di un automobilista che stava transitando. Il tutto documentato da un video realizzato da qualcuno presente durante la lite (che non è minimamente intervenuto).

Subito dopo l’episodio non è stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine ma ieri mattina i genitori della ragazza picchiata hanno presentato denuncia ai carabinieri di Merano mentre la giovane si è recata all’ospedale perché avvertiva un fastidioso mal di testa.

CALCI E PUGNI AL TALVERA DI BOLZANO

Un gesto di violenza che fa il paio con quanto accaduto giovedì sui Prati del Talvera di Bolzano dove a picchiarsi, tra le risate e i filmati dei testimoni, sono stati un ragazzo e una ragazza. Un’escalation che ha preoccupato l’assessore provinciale alla scuola Giuliano Vettorato: “E’ accettabile tutto questo? Sono dinamiche che colpiscono e che ci impongono di fare qualcosa velocemente. Uniamo allo stesso tavolo associazioni, centri giovanili, scuola e istituzioni per capire meglio come, dove e in che modo intervenire”.

I CONTROLLI DI VICINATO A MERANO

Proprio Merano da circa dieci giorni ha annunciato il progetto dei controlli di vicinato con l’appoggio del commissariato di governo e la regia del sindaco Dario Dal Medico (avvertito anche dell’aggressione di ieri). Di fatto si tratta di costituire gruppi di volontari specificatamente formati per fungere da antenne sul territorio cercando di prevenire eventuali reati o vandalismi. Cittadini che potranno poi segnalare qualsiasi situazione insolita o sospetta alle forze dell’ordine per eventuali interventi tempestivi.

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 6053 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?