Merano, paziente di psichiatria minaccia di morte la vicina di letto con un coltello: arrestata

MERANO. Mattinata di paura ed agitazione ieri mattina all’ospedale Tappeiner di Merano dove è stato necessario l’intervento dei carabinieri per fermare una ragazza di 23 anni armata di coltello da cucina. La donna, ricoverata nel reparto di psichiatria, minacciava di aggredire e colpire a morte sia una sua vicina di letto sia il personale sanitario.

 


Con le dovute precauzioni gli uomini dell’Arma l’hanno avvicinata, tranquillizzata e disarmata. Inevitabile l’arresto per tentato omicidio con ricovero presso la medesima struttura dove sarà, però, sorvegliata a vista oltre che curata. Allertata la Procura di Bolzano anche per porto di armi atte ad offendere. (a.c.)