Malles, prende a pugni un capotreno e lo minaccia con il coltello: arrestato

MALLES VENOSTA. Il treno aveva finito la sua corsa ma lui non voleva saperne di scendere. Così prima ha colpito con un pugno il capotreno poi ha aggredito i carabinieri della stazione di Malles Venosta mostrando anche un coltello da cucina e lasciandosi andare ad insulti e minacce di morte. E’ finito inevitabilmente in manette un cittadino romeno di 32 anni senza fissa dimora che si trovava a bordo di un treno regionale della tratta Merano-Malles. All’arrivo nell’ultima stazione il capotreno, come prassi, ha fatto scendere tutti dal convoglio ma l’uomo, stazza robusta e due metri d’altezza, ha reagito colpendolo con un pugno e mostrando il coltello. Il ferroviere ha chiesto aiuto agli uomini dell’Arma che, con una certa fatica, sono riusciti ad arrestare il riluttante passeggero. E’ accusato di violenza, minaccia, parto di oggetti atti ad offendere, violenza, minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale. Poco tempo fa il soggetto aveva tenuto un comportamento del tutto simile a bordo di un bus per il trasporto locale urbano a Mestre in provincia di Venezia. (a.c.)

Foto Carabinieri

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?