L’Unione Commercio presenta il conto alla Provincia: “Persi 12 milioni al giorno in Alto Adige”

BOLZANO. “La chiusura dei negozi costa all’Alto Adige ogni giorno 12 milioni di euro di fatturato”. L’Unione Commercio, in rotta da giorni con la Provincia di Bolzano, presenta il conto all’amministrazione elaborando i dati con un software di geoanalisi in grado di fondere la media di flussi e passaggi con quella degli acquisti. “Le attività chiuse nel commercio sono 3.500, di cui 1.100 nel settore dell’abbigliamento” specifica il presidente Philipp Moser. La perdita media calcolata è di 12 milioni al giorno con una buona parte di questi che vengono dirottati sui giganti del web dell’e-commerce che non pagano le tasse in Italia. Nei mesi scorsi, rispetto agli anni precedenti, le frequenze nei principali centri urbani dell’Alto Adige sono calate dal 60 all’80%”. Chiaro, dunque, l’obiettivo dell’associazione di categoria: “Chiediamo con forza una riapertura per tutto il dettaglio già lunedì 30 novembre senza aspettare il 4 dicembre e sfruttando così appieno il periodo dell’Avvento”.

Alan Conti

Foto Pexels