L’intollerabilità della convivenza come presupposto per la separazione

Come noto, ciascuno dei coniugi può chiedere al Tribunale la separazione quando si verifichino fatti da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza o tali da recare grave pregiudizio alla prole (art. 151 c.c.).

Chi chiede la separazione può quindi addurre a sostegno della richiesta il comportamento del coniuge che risulti contrario ai doveri coniugali.

Ma su cosa si basa la valutazione della c.d. “intollerabilità”?

La giurisprudenza più recente individua a tal proposito oltre che elementi di carattere soggettivo anche l’accertamento di precisi fatti che nella coscienza sociale e nella comune percezione rendano intollerabile il proseguimento della convivenza tra i coniugi.

Secondo l’orientamento prevalente la convivenza può diventare intollerabile quando vi sia incompatibilità caratteriale, contrasto tra culture, conflitto tra diversi credo ideologici o religiosi, manifestazioni di disaffezione o di distacco fisico – spirituale o psicologico (Cass.civ. 21 gennaio 2014 nr. 1164).

Principalmente quindi per individuare il concetto di intollerabilità si deve avere riguardo alla percezione del coniuge che chiede la separazione, ovverosia a ciò che quest’ultimo sente intimamente.

In questi casi quindi il Giudice non deve ordinare un’istruttoria per accertare se la convivenza sia divenuta realmente intollerabile essendo sufficiente la valutazione insindacabile di uno solo dei coniugi.

Va specificato inoltre che la situazione di intollerabilità non può essere esclusa dal fatto che un coniuge assuma un atteggiamento di accettazione della situazione, in quanto un tale atteggiamento può trovare spiegazione in motivi di ordine pratico o materiale o nella prevalenza di concezione di carattere etico, oppure in irreali prospettive di recupero del rapporto che possano rendere il coniuge stesso eccezionalmente tollerante rispetto ad una situazione pur obbiettivamente priva di contenuti minimi di reciproca affezione.

Avvocato Serena Ghizzi

Alan Conti

Alan Conti, direttore responsabile Bz News 24. Peregrinando tra redazioni e televisioni. Città e situazioni. Sempre alla ricerca della prossima notizia da raccontarvi.

Alan Conti has 5744 posts and counting. See all posts by Alan Conti

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?