Laives, lite Bertinazzo-Bianchi tra “patetico” e “ti devi solo vergognare”

LAIVES. Il social network si rivela ring di difficile discussione anche tra i politici candidati alle prossime elezioni amministrative. Vivace battibecco, infatti, oggi sotto un post della pagina Christian Bianchi Sindaco di Laives che annuncia la creazione di una sede distaccata del nido comunale. In allegato anche un articolo del giornale Alto Adige firmato da Bruno Canali. Una notizia contornata da una puntura diretta agli avversari: “Ovviamente – scrive Bianchi – il centrosinistra ha cercato di cavalcare la polemica ma abbiamo saputo rispondere efficacemente e velocemente con grande rispetto per le famiglie”.

Il commento di Alessandro Bertinazzo, candidato a Laives in quota Psi a sostegno di Luca Bertolini, è tranciante: “patetico”. Un attacco che apre le porte della polemica: “Ti devi solo vergognare – ribatte Bianchi – perché patetico sarai te che dopo due elezioni a Bronzolo, entrambe concluse con la sfiducia, non hai neppure il coraggio di candidarti a Bronzolo e vieni a Laives a fare il guru”. Bertinazzo a quel punto si defila: “Non c’è risposta a queste bassezze” con Bianchi che conclude: “Forse eri abituato alle tue precedenti esperienze ma qui non esiste questo tuo comportamento”. Non proprio un dibattito sul futuro della città.

Alan Conti

Foto Facebook