Italia, Spagna, Francia, Croazia e Grecia: Costa riparte a fine marzo con le crociere

TUTTE LE NOTIZIE SUI VIAGGI SEGUENDO EXPLORER ITALIA

GENOVA. E’ il 27 marzo la data che Costa Crociere ha cerchiato di rosso sul calendario (cancellando quella del 13 marzo). Quel giorno, infatti, è fissata la ripresa delle crociere con l’ammiraglia Costa Smeralda insignita dell’onore di aprire le danze. L’itinerario sarà quello già proposto da qualche mese con minicrociere tutte italiane di 3 o 4 giorni ed una crociera da 7 giorni con scali a Savona, La Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina e Cagliari. Tutto il mare del Belpaese in un compendio di meraviglie azzurre.

I confini saranno varcati dal primo maggio quando Smeralda punterà la prua verso il Mediterraneo Occidentale con Marsiglia, Palma de Mallorca e Barcellona che si aggiungono a Savona, Civitavecchia e Palermo per un itinerario sempre articolato su una settimana.

Il 2 maggio sarà la volta del ritorno in mare di Costa Luminosa, la seconda della flotta a spumeggiare. Partenza a Trieste, secondo giorno a Bari e poi navigazione verso Grecia e Croazia secondo uno schema già proposto nei mesi scorsi. Il Costa Safety Protocol sarà alla base delle procedure concordate con i Paesi stranieri per quanto concerne le procedure sanitarie e di sicurezza sia a bordo sia a terra. Tra le misure previste la riduzione dei viaggiatori, test regolari con tamponi per clienti ed equipaggio, controllo della temperatura ad ogni sbarco o imbarco, visita nelle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento fisico a bordo dei terminal, potenziamento delle sanificazioni ed uso della mascherina quando necessario. Il tutto andando a costituire una vera e propria bolla crocierista.

Le altre crociere che erano in programma fino a fine maggio sono state ovviamente cancellate per la situazione pandemica con Costa che avvertirà agenzie e clienti interessati dai cambiamenti. Per tornare presto a navigare in normalità.

Alan Conti

Foto Costa

 


Il video del giorno