Islanda, muore il primo ghiacciaio e gli scienziati organizzano il “funerale”

ISLANDA. È morto dal 2014 ma adesso diversi scienziati del globo hanno deciso di farne un esempio. Cinque anni fa, infatti, in Islanda è scomparso il ghiacciaio “Okjökull” prosciugato dal riscaldamento globale. Il prossimo 18 agosto un gruppo di esperti si recherà sul posto per apporre una lapide commemorativa che è un messaggio all’uomo del futuro. “Questo ghiacciaio Okjökull è stato il primo a sparire. Ci aspettiamo che nei prossimi anni altri 200 ghiacciai facciano la stessa fine. Siamo consapevoli di quello che sta accadendo ma solo tu scoprirai se abbiamo davvero fatto qualcosa”.

Nel 1901 Okjökull si estendeva su una superficie di 38 chilometri quadrati, nel 1978 erano solo tre e nel 1986 appena una cupola bianca. La foto della Nasa scattata lo scorso 1 agosto lo mostra oggi. Scomparso.

Alan Conti


Condividi