Fase 2, in Alto Adige 373 sanzioni

BOLZANO. In occasione della riunione del comitato di ordine e sicurezza al commissariato di governo di Bolzano sono stati pubblicati i dati relativi ai controlli in Alto Adige. Durante la Fase 2, dunque, le forze dell’ordine hanno passato al setaccio 9.018 esercizi commerciali con 10 sanzioni. Per quanto riguarda le persone sono state controllati 16.507 cittadini con 362 violazioni contestate (pari allo 0,45% del totale, dato in flessione rispetto al lockdown). Per quanto concerne il rispetto dei protocolli di sicurezza nelle aziende sono state visitate 30 aziende: solo una è stata chiusa per 5 giorni come misura accessoria cui seguiranno delle sanzioni pecuniarie.

Nel complesso le interforze in questi 70 giorni hanno controllato 117.482 persone (una media di 1.678 persone) elevando 4.099 sanzioni. Gli esercizi commerciali visionati, invece, sono stati 25.211 con 63 violazioni.

Al vertice hanno partecipato il prefetto Vito Cusumano, il presidente della Provincia Arno Kompatscher, i rappresentanti delle forze dell’ordine, dell’Asl, dell’ispettorato del lavoro e dell’Inps. Proprio il commissario di governo ha ribadito la linea dura verso gli assembramenti serali: “I controlli sono già in corso ma sulle zone della movida saranno intensificati. Saremo incisivi e pressanti per non vanificare i risultati ottenuti finora”. (a.c.)