Dieci giorni e tampone negativo: ecco come cambiano le norme per la quarantena

ROMA. Basterà un solo tampone negativo per dichiarare guariti i positivi al Covid 19 e la quarantena scenderà da 14 a 10 giorni. Queste le misure più importanti che saranno introdotte dopo il confronto di ieri sera tra il ministro della Sanità Roberto Speranza e il Comitato Tecnico Scientifico. La circolare del ministero sarà firmata questa mattina.

Nel dettaglio in caso di positività asintomatica la quarantena durerà 10 giorni e, se un tampone molecolare sarà negativo, si potrà tornare alla vita normale. In caso di positività sintomatica durerà sempre dieci giorni con un tampone negativo se negli ultimi tre giorni non si sono registrati sintomi. In caso di positività asintomatica con tampone che non si negativizza si potrà tornare alla normalità dopo 21 giorni perché gli scienziati sono concordi nel ritenere il paziente, in questo caso, non più contagioso.

Chi, invece, è tra i contatti stretti di un positivo avrà bisogno di un semplice test rapido (o tampone) negativo per uscire di casa dopo 10 giorni.

La possibilità di effettuare i test rapidi sarà estesa anche a medici di base e pediatri per evitare i lunghissimi ingolfamenti registrati negli ultimi giorni tra chi doveva essere sottoposto a tampone.

Alan Conti


Il video del giorno